Orietta Berti

Cantante - Madrina d'eccezione
Facebook Twitter YouTube Google+ Instagram

VIDEO - Orietta Berti lancia la campagna nazionale #vietatoarrendersi

 

BIOGRAFIA

ORIETTA GALIMBERTI, in arte “ORIETTA BERTI”, nasce a Cavriago in provincia di Reggio Emilia il 1° Giugno del 1945.

Si sposa con OSVALDO PATERLINI nel Marzo del 1967. La coppia ha due figli: OMAR (3 Agosto 1975) e OTIS (18 Febbraio 1980).

Orietta comincia a cantare giovanissima, spronata dal padre, grande appassionato di musica lirica. Studia musica e canto lirico. Ad un concorso per giovani cantanti dilettanti, al teatro Municipale di Reggio Emilia, conosce il maestro GIORGIO CALABRESE che le propone un contratto discografico. La cantante s’impone all'attenzione del pubblico con le canzoni di SUOR SORRISO nella primavera del ’64, ma al successo popolare arriva nel Giugno del 1965, vincendo clamorosamente “UN DISCO PER L’ESTATE” con la canzone “TU SEI QUELLO”. Da quel momento, la cantante diviene una delle interpreti italiane più amate da tutto il pubblico, non solo per le sue indubbie doti vocali, ma anche per la simpatia e per la spontaneità che la contraddistinguono.

Dal 1966 al 1992, ha partecipato per ben undici volte al “FESTIVAL DI SANREMO”. Ha preso parte dieci volte a “UN DISCO PER L’ESTATE”, ottenendo sempre ottimi piazzamenti grazie anche ai grandissimi consensi di pubblico. Dal ’68 al ’74 è stata una delle protagoniste di “CANZONISSIMA”, riuscendo sempre ad entrare nella finalissima, spesso unica cantante donna rimasta in gara, grazie ad un corposo apporto di cartoline voto.

Negli anni 1972,’73 e ’74 ha inciso tre album di successo dedicati al repertorio folk. Nella sua carriera, anche un salto nel cinema, accanto a mostri sacri del calibro di UGO TOGNAZZI (“ I NUOVI MOSTRI” – episodio “L’Uccelino della Val Padana” – regia Ettore Scola) e di PAOLO VILLAGGIO (“QUANDO C’ERA LUI CARO LEI” ).

Nei primi anni ’80 incide una serie di canzoni per i bambini, da “BARBAPAPA” a “LA BALENA” (sigla di “DOMENICA IN”). Nel 1984, la sua carriera artistica ha una svolta con l’album “LE MIE NUOVE CANZONI”, inizia a prodursi da sola. Da quel momento, comincia la collaborazione con Umberto Balsamo e Cristiano Malgioglio, che firmeranno per lei intensi brani d’amore che la cantante interpreta con grande tensione emotiva. Nel 1986 ottiene un buon successo di pubblico e di critica al Festival di SANREMO col brano “FUTURO”. Al Festival vi tornerà nel 1992 con la canzone “RUMBA DI TANGO”, presentata in coppia col comico/autore GIORGIO FALETTI. Nello stesso anno, sempre insieme a FALETTI, è ospite fissa di “ACQUA CALDA”, su Rai Due.

Nel ’93 passa a ITALIA UNO, dove conduce con le ragazze di “NON E’ LA RAI” la trasmissione pre-serale intitolata “ROCK & ROLL”. Nel frattempo, incide un nuovo album, intitolato “DA UN’ETERNITA’ “. 1995 ORIETTA BERTI festeggia trent’anni di carriera con la presenza fissa in qualità di ospite alla produzione della fortunata trasmissione televisiva “DOMENICA IN” (1995/96). Febbraio 1996 vede l’uscita di un nuovo album “PER QUESTO GRANDE ED INFINITO AMORE”, questo disco contiene grandi classici delle più belle melodie internazionali, registrate dal vivo con una grande orchestra. Nel 1997 è tra i protagonisti di “ANIMA MIA” con FABIO FAZIO e CLAUDIO BAGLIONI. Mitico, rimarra’ il duetto con Baglioni della canzone di Umberto Bindi “IL NOSTRO CONCERTO” . Sempre nel 1997 inizia la collaborazione con “QUELLI CHE IL CALCIO” (prima su Rai Tre poi su Rai Due) che proseguirà sino alla stagione 2001; qui Orietta è nelle vesti di un’inviata molto speciale, non solo sui campi di calcio, ma in giro per il globo terrestre. Nel ’98 è insieme a Fabio Fazio la conduttrice di “SANREMO GIOVANI”, in prima serata su Rai Uno, dove terrà a battesimo tante nuove leve della musica leggera italiana. L’anno dopo è invece la padrona di casa, insieme a Teo Teocoli, Fabio Fazio & C., del “SANREMO NOTTE” sempre su Rai Uno.

A Febbraio in concomitanza col Festival esce il CD “ INCOMPATIBILI MA INDIVISIBILI” che, oltre alla splendida canzone di Bigazzi (che da il titolo all’album), contiene tanti brani inediti della cantante, vecchi provini, mai incisi prima. Recentemente sono stati rimasterizzati 2 CD doppi che contengono i brani dei seguenti LP: “LE PREMIATISSIME”, “FUTURO”, “LE MIE NUOVE CANZONI” e “IO COME DONNA”.

Nel 2000 vengono pubblicati due album che racchiudono alcuni dei successi più famosi di ORIETTA con il titolo “IL MEGLIO DI…...ORIETTA BERTI”.

Tra le tournèe in tutto il mondo (Stati Uniti – Australia – Canada – ect.) e le tournèe in Italia, viene richiesta direttamente da MAURIZIO COSTANZO (in esclusiva) per partecipare in qualità di ospite fissa all'edizione 2001-2002 della fortunata trasmissione televisiva “BUONA DOMENICA” su CANALE 5. Nel Gennaio del 2002, con etichetta SONY, viene pubblicato l’album “DOMINIQUE” dove ORIETTA interpreta con arrangiamenti molto moderni (arrangiatore Lele Barlera) e una spiccata impronta etnica i brani lanciati dalla suora belga “SUOR SORRISO” , e che già nel 1964 resero popolarissima ORIETTA BERTI. La collaborazione con MAURIZIO COSTANZO, all’interno del cast di “BUONA DOMENICA”, prosegue anche negli anni 2002/03, 2003/04 e 2004/05; qui Orietta in qualità di ospite-cantante interpreta brani di successo sia italiani che stranieri. E’ proprio da questa esperienza televisiva che Orietta si ispira per far uscire un nuovo CD, nel 2003, dal titolo “EMOZIONI D’AUTORE” (masterizzato alla mitica “CAPITOL” a Hollywood). Un disco definito da lei stessa come “…Un regalo che porgo ai miei fans e che faccio a me stessa…”; pieno di emozione e di coinvolgimento questo album, che vede Orietta accostarsi ad autori che ha sempre amato. Dalla esperienza dei 5 anni a “Buona Domenica” nasce anche, nel 2006, “EXITOS LATINOS” disco in lingua spagnola formato da quattordici grandi successi sudamericani che Orietta produce con la complicità della grande orchestra diretta dal maestro Demo Morselli. Il disco, oltre a celebrare i 40 anni di carriera di Orietta, ha ricreato quelle calde e suadenti atmosfere che avevano caratterizzato le grandi produzioni discografiche del passato.

Nell’inverno del 2006 partecipa alla fortunata edizione del programma di Raiuno dal titolo “Ballando con le stelle”. Nel gennaio 2007 duetta insieme a Massimo Ranieri, nel programma “Tutte donne tranne me”, interpretando tra le varie canzoni il brano “Quando l’amore diventa poesia”, brano che i due portarono a Sanremo nel 1969. Quell’anno continua la collaborazione con la Rai e specialmente con il programma “Domenica In”, di cui diviene parte del cast come ospite canoro. Nel 2008, insieme al maestro Sandro Comini e alla sua grande orchestra, nasce il suo ultimo lavoro discografico, “SWING, Un omaggio alla mia maniera”. Nel novembre 2009 duetta insieme a Gianni Morandi, nel programma “Grazie a Tutti” (terza puntata), interpretando i brani “Tu sei quello”, “Se non avessi te” e il bellissimo brano scritto da Umberto Bindi dal titolo “Il nostro concerto”.

Tra il 2009 e il 2010 continuano le sue molteplici collaborazioni con i programmi RAI, tra i quali: “I migliori anni”, “I raccomandati”, “Ciak si Canta” e “Mettiamoci all’opera”, quest’ultima una fortunata produzione televisiva in cui Orietta veste i panni di uno dei membri della giuria di qualità che dovranno valutare giovani leve della musica lirica. Nel giugno 2010, un ritorno di Orietta al cinema-fiction, infatti registra a Buenos Aires, insieme a Lino Banfi e Lino Toffolo, una commedia brillante diretta da Luca Manfredi dal titolo “TUTTI I PADRI DI MARIA”, un film in due puntate che andrà in onda su RAIUNO. Il 23 novembre 2010, per celebrare i 45 anni di carriera musicale, esce una antologia musicale dal titolo “NONOSTANTE TUTTO…45 ANNI DI MUSICA”, un triplice cd che raccoglie 68 brani più rappresentativi della carriera di Orietta, tra evoluzioni, cambiamenti e collaborazioni che l’hanno vista protagonista dal 1965 ad oggi. Nel gennaio del 2011 partecipa come ospite fissa nel cast della trasmissione tv di RAIUNO, dal titolo “I raccomandati”, vincendo l’edizione insieme al suo giovane “raccomandato” il tenore napoletano Orazio Taglialatela.

Dopo la consueta tournée italiana, nel settembre 2011 partecipa come ospite fissa nel cast della trasmissione tv del sabato sera di RAIUNO, dal titolo “Ti lascio una canzone”, condotta da Antonella Clerici. Orietta partecipa in veste di giurata insieme a Massimiliano Pani (figlio di Mina) e Francesco Facchinetti (figlio del Facchinetti membro dei Pooh). Nel 2012, dopo la consueta tournée all’estero tra Canada e Stati Uniti, diventa testimonial della campagna di raccolta fondi “IO CI CREDO”, per il progetto onlus ASCMAD PRORA (riguardante il reparto di radioterapia dell’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia), insieme a Carlo Ancellotti, Stefano Baldini e Andrea Griminelli, e che continua ancora oggi con la campagna di raccolta fondi “IO MI IMPEGNO”.

Nel 2012 duetta con Platinette (al secolo Mauro Coruzzi) in un progetto discografico chiamato “Perle Coltivate” (omaggio alle grandi donne della canzone italiana) reinterpretando il brano dal titolo “Dimmi” inciso proprio da Orietta nel 1986. Nella primavera del 2013, Orietta e Platinette si ritroveranno a collaborare, insieme a Paolo Villaggio, nel programma tv di Canale 5 dal titolo “Domenica Live”. Tra il 2012, il 2013 e il 2014 continuano le sue molteplici collaborazioni con i programmi RAI e Mediaset, tra i quali: “Ti lascio una canzone”, “Una voce per Padre Pio nel mondo”, “Natale con Padre Indovino”, “Domenica In”, “Tale e quale show”, “Napoli prima e dopo” “Verdetto Finale” e “Detto Fatto”, ma anche “Domenica live”, “Grand Hotel Chiambretti” e tanti altri, come continua la sua tournée di concerti in tutta Italia e all’estero tra Canada e Stati Uniti.

Il 20 novembre 2015, per celebrare i 50 anni di carriera nella musica, esce l’antologia musicale dal titolo “DIETRO UN GRANDE AMORE (50 ANNI DI MUSICA)”, un album multiplo composto da 5 compact disc che raccoglie 109 brani, di cui 90 relativi alla sua storia e che vogliono rappresentare le evoluzioni e i cambiamenti che l’hanno vista protagonista nelle ultime 5 decadi, e un cd tutto nuovo composto da 19 brani (tra cui il nuovo brano, “DIETRO UN GRANDE AMORE”, che da il titolo a tutto il progetto) prodotto e realizzato grazie alla collaborazione con il maestro Enzo Campagnoli e la sua MUSICANIMA SYMPHONY ORCHESTRA. Questo progetto, che vuole essere un omaggio alla musica napoletana classica, si compone di tante bellissime interpretazioni di Orietta tra atmosfere ed emozioni meravigliose, sia nel repertorio napoletano che di “chicche” tra cui spicca il singolo (e nuovo brano) “DIETRO UN GRANDE AMORE”, inciso in due versioni sia in italiano che in lingua spagnola.

Oltre 16 MILIONI di dischi venduti, quattro dischi d’oro, un disco di platino e due d’argento, tournèe in tutte le parti del mondo, ma soprattutto un affetto sempre vivo da parte del suo pubblico, sono queste le coordinate attraverso le quali si può leggere il successo di questa protagonista della nostra musica leggera.

 

Orietta Berti
www.oriettaberti.it